energia
energia
energia

Aumenta l’energia e abbatti la fatica in 6 mosse

Domenico Marra Domenico Marra

Ci vuole energia per lottare contro l’esaurimento con lo stile di vita pandemico inizia partendo da una nuovo mindset.

energia
Aumenta l’energia

Se ti stai trascinando verso la fine di ogni giornata di lavoro, non sei certamente solo. Infatti, probabilmente fai parte della maggioranza.

Più del 76% dei lavoratori sono stanchi la maggior parte dei giorni della settimana, secondo uno studio del Virgin Pulse Institute. E questa ricerca non ha nemmeno preso in considerazione la situazione legata al COVID-19 dove molti di noi stanno lavorando da casa mentre si destreggiano tra le esigenze della famiglia e DAD.

Da quando è arrivata la pandemia, la vita è diventata molto più faticosa, ma non sarà sempre così.

Prova questi sei consigli per aumentare l’energia e combattere la fatica.

Definisci un orario di lavoro preciso

L’80% di noi controlla il proprio telefono come prima attività mattutina. Controllando le e-mail o i social media come prima cosa, rinunciamo ad avere un contatto con noi stessi, e con le sensazioni tipiche del risveglio.

Invece di confondere il tempo personale e il tempo lavorativo prendendo il telefono appena svegli, stabilisci un orario d’inizio specifico per la tua giornata lavorativa. Se ti poni dei limiti d’utilizzo dello smartphone preserverai la tua l’energia.

Stabilendo chiari orari d’inizio, ti dai il tempo di pianificare con calma le cose più importanti della giornata.

Celebra i successi della giornata

Questo potrebbe non sembrare un consiglio per aumentare l’energia se comparato a una tazza di caffè bollente.

La dopamina, il neurotrasmettitore che gioca un ruolo nel modo in cui sentiamo il piacere, aumenta i livelli di motivazione, l’umore, la concentrazione e l’energia.

Invece di limitarti a scorrere l’elenco delle cose da fare, stabilisci delle piccole ricompense associate al loro completamento. Se ti assegni dei compiti che non vedi l’ora di fare, sarai più efficiente nel tuo lavoro, sentendoti meno stanco. Considera una passeggiata di cinque minuti all’aperto, una spremuta, o una telefonata a un buon amico come semplici ma stimolanti festeggiamenti per celebrare i successi della giornata.

Cambia il tuo punto di vista

Nello stesso modo in cui a volte confondiamo la disidratazione con la fame, spesso confondiamo l’affaticamento degli occhi con la stanchezza. Per molti di noi, le riunioni di persona rompevano la monotonia di fissare uno schermo tutto il giorno; ma ora, tutte le nostre attività faccia a faccia sono diventate virtuali.

I tuoi occhi hanno bisogno di pause durante il giorno, ma se non puoi sgattaiolare via dallo schermo ci sono alcuni semplici accorgimenti. Gli occhiali che bloccano la luce blu aiutano a ridurre o bloccare la luce che proviene dagli schermi, riducendo l’affaticamento degli occhi e aiutandoti ad addormentarti con più facilità di notte.

Molti computer e tutti gli smartphone e tablet ora hanno impostazioni che permettono di attivare un’impostazione “luci notturne” per abbassare la luce blu proveniente dallo schermo, il che può anche aiutare.

Fare esercizio o rilassarsi

Pianifica venti minuti nella tua giornata per ricaricarti. Prova un allenamento ad alta intensità di 20 minuti, lo stretching, la meditazione, o periodi dedicati alla cucina.

La respirazione profonda in molte di queste opzioni ci fa uscire dalla nostra tipica abitudine di respirare in modo superficiale e aumenta naturalmente la nostra presenza e il nostro umore. Una corretta respirazione profonda bilancia i livelli di ossigeno e anidride carbonica nel sangue, inondando il cervello e il corpo con più ossigeno.

Costruisci il tuo spazio

La tendenza naturale è quella di riempire ogni momento della giornata con il lavoro, ma questo può ridurre drasticamente la produttività, i livelli di energia e le funzioni cerebrali. Quando sei pieno d’impegni, non c’è spazio per la creatività, lo stress o la ricarica.

Costruisci piccole pause nel corso della giornata e blocca la tua agenda: usa questo tempo per rilassarti.

Sarete stupiti da quanto ci si sente bene e dalle idee brillanti che vi vengono in mente durante questo tempo.

Usa la tecnica del pomodoro

La Tecnica del Pomodoro consiste nel lavorare per 25 minuti, fare una pausa di cinque minuti e poi tornare a lavorare.

Quando si utilizza la tecnica del Pomodoro, si ha una chiara misurazione del tempo finito e degli sforzi, che permette di riflettere e pianificare le giornate in modo più accurato ed efficiente. Con la pratica, sarete in grado di valutare con precisione quanti pomodoro un compito assumerà e costruire abitudini di lavoro più coerenti.

Zeen Social Icons