green plant on white snow
green plant on white snow

2 Modi per crescere: Kensho e Satori

Mentre ti avventuri nella vita, la tua anima ti guiderà verso ciò di cui hai bisogno attraverso questi momenti.

Domenico Marra Domenico Marra

La filosofia orientale ci insegna che esistono due modi per crescere ed evolvere: Kensho o Satori. 

 

Kensho

L’appesantimento delle relazioni sociali, dovuto al distanziamento ha contribuito in molti di noi a intraprendere un viaggio di crescita personale. Mentre stavo approfondendo il concetto di “infottibilità” mutuato dalla lettura de “L’arte sottile di fare quello che cazzo ti pare” di Mark Manson, mi sono imbattuto in due modi per crescere: Kensho o Satori.

Partiamo dalle definizioni.

Kenshō è un termine giapponese della tradizione Zen, composto dai caratteri Ken che significa “vedere”, e shō con cui si intende essenza.

Il Kensho è dunque un’intuizione, non ancora una illuminazione piena, ma il passaggio necessario per arrivarci. Il Kensho deve essere seguito da un ulteriore addestramento per approfondire questa visione e imparare a esprimerlo nella vita quotidiana. 

Satori è il momento dell’illuminazione nella pratica del Buddhismo Zen, momento in cui l’intera esperienza personale e cosmica è proiettata in un unico istante, che porta a un annullarsi cosciente del soggetto, e alla partecipazione al mondo esterno tramite l’atto puro.

satori

Qual è la differenza tra Kensho e Satori?

In breve, i Kensho sono momenti in cui si sperimenta un dolore temporaneo che guida la crescita personale. Esempi di momenti Kensho sono le rotture, la morte di una persona cara, perdere il lavoro, fallire in qualcosa. Tutte queste sono componenti della vita che tutti noi, volenti o nolenti, dobbiamo sperimentare prima di poter raggiungere il successo.

Un momento Kensho è il modo in cui l’universo ti dice che forse non sei sulla strada giusta. Sei stato sviato, distratto da qualcosa che non è fatto per te, ed è il momento di ricalibrare e rimetterti sul sentiero della crescita personale.


D’altra parte, anche i Satori sono momenti che innescano la crescita personale, ma spuntano fuori attraverso una scintilla improvvisa d’intuizione. I momenti Satori sono ciò che molti chiamano i momenti d’illuminazione.

Questi momenti Satori accadono a caso.

Potresti fare qualsiasi cosa, dalla meditazione alla cucina, alla tua corsa quotidiana in spiaggia. È quell’improvvisa ondata d’ispirazione che ti colpisce.

Come imparare dai momenti Kensho della vita

Dopo aver letto questo concetto, mi sono seduto e ho riflettuto sulle esperienze che ho avuto negli ultimi due anni. Mi sono reso conto per un periodo che sono una persona molto diversa da quella che ero qualche anno fa. Ma ho dovuto cambiare il mio punto di vista.

Ero tanto concentrato sulle cose che avevo perso (o non volevo più), che mi sono perso di vista ciò che in realtà avevo guadagnato. Il concetto di Kensho-Satori mi ha fatto guardare alle mie “perdite” in modo più obiettivo.

Pensiamo al dolore che si prova all’indomani delle nostre rotture. Perdere qualcuno d’importante è una botta difficile da superare. Ma se ne esce. Si possono riallacciare i rapporti con vecchi e nuovi amici, saldare vecchi legami, avvicinarsi alla famiglia, concentrarsi su un vecchio hobby, ecc.

Questi passaggi ci rendono, più concentrati e ossessionati dal essere felici indipendentemente da tutto.


Come trovare i momenti Satori

C’è una grande citazione di Rumi che spiega l’intero concetto di Satori in poche bellissime parole: Quando mi siedo nel mio posto di silenzio personale, ciò che voglio vuole anche me.


Quindi, stando fermi, permettendo a voi stessi di lasciare andare le cose che non potete controllare, avrete più probabilità di sperimentare questi momenti d’ispirazione.

Ho sempre avuto le mie migliori idee durante una doccia, oppure una lunga passeggiata all’aria aperta.

Non puoi prendere l’ispirazione da nessuna parte. Lascia che ti venga data.

Quello di cui hai bisogno verrà sempre da te, che sia oggi, domani, il mese prossimo o tra dieci anni.
I miei momenti di Satori sono avvenuti dopo che ho smesso di cercare di capire cosa volessi fare della mia vita. Mi sono semplicemente seduto, mi sono immerso nella lettura di quanto più possibile sulla crescita personale e mi sono goduto il processo.

È stato durante questi periodi di tempo in cui mi stavo genuinamente divertendo che ho finalmente realizzato il mio scopo.

E indovinate un po’ – era proprio di fronte a me per tutto il tempo.

L’unica cosa che conta in questa vita è la crescita personale. Non quella di qualcun altro, non quella del tuo ragazzo, di tuo marito, dei tuoi genitori e nemmeno quella dei tuoi figli.

La tua.

Quando ti sforzi di diventare una persona migliore ogni giorno, diventerai automaticamente un compagno migliore, una figlia o un figlio migliore, un genitore migliore.

Imparando dai tuoi momenti Kensho, puoi cambiare la tua mentalità usando il dolore per alimentare la tua prossima mossa.

Leila Hoteit, una donna d’affari di talento e speaker TED, l’ha detto in modo diretto: trasforma il dolore in carburante. Io aggiungo:


Inizia a fare di più di ciò che ami.

Se ti piace suonare il piano ma non tocchi i tasti da un po’, suona subito la tua canzone preferita. Se ti piace l’arte, disegna qualcosa o sfoglia la pagina del tuo artista preferito. Se ti piace leggere, prendi quel libro che volevi leggere ma non hai mai avuto la possibilità di farlo.


Il primo passo sulla strada verso l’auto miglioramento è semplicemente iniziare, e alla fine, raggiungerai il tuo momento Satori.

È diverso per tutti.

Quello che funziona per me potrebbe non funzionare per te, ma l’unica cosa certa è che sviluppare te stesso, giorno dopo giorno, e avere fiducia nell’universo sono i mattoni del percorso verso il raggiungimento del tuo vero potenziale.

Possiamo scegliere di crescere nella nostra vita attraverso il dolore. O possiamo crescere nella nostra vita attraverso l’intuizione.

Dolore o intuizione.

Sembra semplice, vero?

Ma entrambi questi elementi danzano con noi durante la vita.

E sono progettati per aiutarci a crescere come individui, come anime e come esseri umani.

Negli ultimi mesi, siete cresciuti tramite Kensho o Satori?

Zeen Social Icons