resettarsi
resettarsi

Resettarsi per tornare a concentrarsi

Domenico Marra Domenico Marra

Uno dei problemi più comuni quando le persone lavorano è che si fanno prendere dal lavoro o dalle distrazioni, e possono passare ore prima di ritrovare la strada verso il lavoro e gli impegni più importanti.

resettarsi

Parte di questo è la procrastinazione, naturalmente, ma molte volte è solo cadere nella mera distrazione, e farsi prendere dalle cose e dimenticare su cosa eravamo concentrati.

Ti voglio raccontare cosa funziona per me, spero lo sia pure per te.

Ecco come funziona:

  • Imposta un promemoria che scatta tra 30 minuti e concentrati su qualcosa d’importante.
  • Quando il promemoria scatta, fai una pausa.
  • Alzati, prendi un bicchiere d’acqua e fai qualche tipo di movimento. Puoi fare stretching, qualche posizione yoga. Qualsiasi tipo di movimento per qualche minuto va bene.
  • Poi fai alcuni respiri lenti e profondi all’altezza dello stomaco. Lascia che questo ti calmi e ti aiuti a tornare a concentrarti.
  • Infine, chiedetevi su cosa volete concentrarvi dopo. Ripeti i passi.
  • Questo tipo di rituale è semplice, ma incorpora il movimento e il respiro, e ti chiede di controllare ciò che è importante, durante la giornata. Questo ci permette di resettare quando inevitabilmente ci allontaniamo.

A volte mi dimentico d’impostare un promemoria, ma ho altri spunti per aiutarmi a ricordare di fare il rituale: se il mio corpo inizia a sentirsi rigido, se ho fatto certe distrazioni per più di qualche minuto, se ho fatto lavori impegnati per più di 10 minuti. Se una qualsiasi di queste cose è vera, ripeto questo rituale.

Cosa funziona per te? Provalo oggi stesso e fatemi sapere come va per voi.

Zeen Social Icons