man standing on cliff

6 Cose che non sai sulla solitudine

Dalla nuova normalità allo stare soli, alcuni benefici della solitudine

Gli ultimi mesi hanno visto molte persone trascorrere molto più tempo da sole di quanto avremmo mai pensato. Con le quarantene e l’allontanamento sociale della “nuova normalità”, c’è più tempo per stare da soli. Il che porta alla domanda: ci sono benefici nella solitudine?

solitudine

Viviamo in un mondo di contatto costante, un luogo che sta perdendo di vista l’importanza di essere soli. Gli uffici stanno abbandonando i cubicoli a favore di scrivanie condivise e spazi comuni aperti, e invece di stare seduti alla scrivania a lavorare in modo indipendente, i bambini in età scolare vengono messi a studiare in gruppo. Con l’inevitabile confusione:  l’onnipresente rumore di fondo, che ci informa istantaneamente di ogni messaggio di testo, tweet e notifica. Anche qualcosa di così banale come cucinare una cena è diventato degno di essere condiviso.

Uno dei risultati di tutto questo legame sociale è che in circostanze normali molti di noi raramente hanno un po’ di tempo da trascorrere in beata solitudine. Anche se ci viene detto che questa vita da social è cosa buona e giusta, e che stare in mezzo ad altre persone è necessario per una vita appagante, il senso di oppressione a volte si fa forte.

Diceva Jean de la Bruyère: “Tutte le disgrazie degli uomini nascono dall’odio per la solitudine”. 

Uno studio condotto su 600 programmatori di computer in 92 aziende ha rilevato che, mentre i livelli di produttività erano relativamente stabili all’interno di ogni azienda, essi variano notevolmente da un’azienda all’altra. Le aziende più produttive avevano una cosa in comune: hanno abbandonato l’ufficio aperto (open space, ecc.) a favore di spazi di lavoro privati che garantivano la libertà dalle interruzioni. Il 62% dei top performer ha dichiarato di avere un’adeguata privacy sul posto di lavoro, mentre solo il 19% dei peggiori performare ha condiviso questa opinione. E, tra i peggiori, il 76% ha dichiarato di essere stato spesso inutilmente interrotto.

La solitudine in piccole dosi non è solo un vantaggio professionale, ma fa anche bene al vostro benessere mentale ed emotivo. Per ottenere il massimo dalla vita, dovete imparare a godervi il tempo trascorso da soli. I benefici della solitudine sono troppo numerosi per essere catalogati, ma ecco alcuni dei migliori.

Recuperi il tuo sé

Tutti noi abbiamo bisogno di tempo per recuperare e ricaricare le nostre energie. Non c’è niente come passare del tempo da soli per far sì che questo accada. La pace, la tranquillità e che si prova quando si è da soli sono essenziali per riprendersi dallo stress della vita quotidiana. Hai letto bene.

Si può fare quello che si vuole. Per quanto sia divertente passare del tempo con altre persone, alcune volte dobbiamo arrivare ad un compromesso. Modifichi costantemente le tue idee per soddisfare i desideri e le opinioni degli altri. Essere soli ti libera di fare esattamente ciò che vuoi quando vuoi. Puoi indossare quello che vuoi, mangiare quello che ti va di mangiare e lavorare a progetti che sono significativi per te.

Impari a fidarti di te

La libertà è molto di più che fare ciò che si vuole; è la capacità di fidarsi del proprio istinto e di pensare con chiarezza, senza alcuna pressione o influenza esterna. Stare da soli ti aiuta a formare una chiara comprensione di chi sei, di cosa sai e di cosa è giusto per te. Ti insegna a fidarti di te stesso. Quando sei vicino agli altri, anche quando non te ne rendi conto, monitori le reazioni delle persone per valutare l’adeguatezza dei tuoi sentimenti e delle tue azioni. Quando sei solo, è tutto nelle tue mani. 

Sviluppi le tue idee e le tue opinioni, senza farle annacquare da ciò che pensano gli altri. Una volta che si impara a godersi la solitudine, si scopre ciò di cui si è veramente capaci, senza i vincoli del pensiero altrui.

Aumenti l’intelligenza emotiva

L’intelligenza emotiva è la capacità di riconoscere e comprendere le emozioni in voi stessi e negli altri e la vostra capacità di usare questa consapevolezza per gestire il vostro comportamento e le vostre relazioni. La consapevolezza di sé è il fondamento dell’intelligenza emotiva, e non si può aumentarla senza prenderne coscienza. Poiché l’auto-consapevolezza richiede la comprensione delle proprie emozioni e di come si reagisce alle varie persone e situazioni, questo richiede un’attenta auto-riflessione, e l’auto-riflessione avviene meglio quando si è da soli.

Aumenti l’autostima

Godere della propria compagnia è un enorme stimolo alla fiducia in se stessi. Se sei annoiato e inquieto quando sei da solo, è facile iniziare a pensare che sei noioso o che hai bisogno di altre persone intorno per divertirti. Imparare a godersi il tempo da soli aumenta la vostra autostima, confermando che siete tanta roba (maledetta sindrome dell’impostore).

Apprezzi di più gli altri

L’assenza fa davvero crescere il cuore. Il tempo da solo ti permette di vedere le persone sotto una luce completamente nuova e ti aiuta a sviluppare un rinnovato senso di gratitudine per chi sono e per quello che fanno.

Ottieni di più

Si dice che “più mani fanno funzionare la luce”, e anche se questo potrebbe essere vero quando si tratta di rastrellare le foglie, è una storia completamente diversa con compiti cognitivi. Anche l’efficacia del brainstorming è più mito che realtà. I ricercatori della Texas A&M University hanno scoperto che il brainstorming di gruppo ostacola la produttività a causa della “fissazione cognitiva”. 

La fissazione cognitiva è la tendenza delle persone che lavorano in gruppo a rimanere bloccate sulle idee degli altri, riducendo la loro capacità di trovare qualcosa di nuovo, e più grande è il gruppo, più tutti diventano fissati. Passare del tempo da soli non solo elimina le distrazioni, ma assicura anche di non avere problemi con troppe persone che a volte ti bloccano.

Tutti beneficiano della solitudine. Cogliete l’occasione di questa settimana per godervi un pò del vostro tempo da soli.

Cosa fate quando passate del tempo da soli? Vi prego di condividere i vostri pensieri nella commenti, perché io imparo da voi tanto quanto voi imparate da me.

Leggi
grayscale photo of man and woman holding their hands
Questione di empatia